Occhio Pavese, Notizie Voghera

Giovedì, 22 Febbraio 2018
Ultimo agg: 21 Febbraio 2018, 19:07
Facebook Twitter Instagram

Voghera: arrestato un 36enne straniero sul quale pendeva un decreto di espulsione dall’Italia

Brillante operazione di una pattuglia della Polizia Locale che ha fermato un’autovettura e effettuato l’arresto di un uomo che era già stato espulso dall’Italia, ma era tornato in violazione dell’obbligo di rientro.

VOGHERA (PV) 01/12/2017 - Fermato e arrestato un 36enne straniero che aveva a carico un decreto di espulsione. In seguito ad un controllo di una pattuglia della Polizia Locale avvenuto ieri pomeriggio (gioved√¨ 30 novembre), un‚Äôautovettura √® stata fermata nel quartiere Sud di Voghera. Il conducente ha esibito agli agenti il documento di revisione del veicolo che all‚Äôapparenza non sembrava veritiero. L‚Äôauto aveva la targa francese. Attraverso controlli effettuati presso la gendarmeria francese √® emerso che il certificato di revisione del veicolo era falso. Successivamente sono state fatte le verifiche allo SDI (la banca dati delle Forze di Polizia) sulla posizione dei tre uomini stranieri che occupavano l‚Äôautovettura. P.S., 36enne che conduceva l‚Äôautomobile, √® stato arrestato perch√© a suo carico era stato deliberato dal Prefetto il 24 gennaio un decreto di espulsione dall‚ÄôItalia con il divieto di rientro prima di cinque anni (pena la reclusione da uno a quattro anni). Quindi l‚Äôuomo era in Italia in violazione dell‚Äôobbligo imposto. Il secondo uomo all‚Äôinterno dell‚Äôautomobile √® stato denunciato a piede libero perch√© non ottemperante l‚Äôordine di espulsione perch√© su di lui pendeva l‚Äôobbligo di lasciare l‚ÄôItalia. Mentre il terzo uomo non aveva provvedimenti a carico. Si √® svolto stamattina (venerd√¨ 1 dicembre) l‚Äôudienza al tribunale di Pavia di convalida dell‚Äôarresto e l‚Äôuomo √® stato trattenuto in carcere. ¬ęUn‚Äôoperazione brillante messa a segno da parte della Polizia Locale, si tratta del secondo intervento importante dopo l‚Äôarresto del pregiudicato che aveva un mandato di cattura europeo¬Ľ, commenta l‚Äôassessore alla sicurezza Giuseppe Carbone.

Galleria foto

Tags

Scopri ora le nostre offerte

Altri articoli nella stessa categoria